Pierre Huyghe, Exomind, 2017.
Archive: Filter by: All
Close
All
Digital Library
Editions
Magazine
Projects
alterità
attivismo
biopolitica
critica d'arte
critica ecologica
filosofia politica
intersezionalità
massmedia
neuroscienze
nuove utopie
postcolonialismo
postumanesimo
queer
sottoculture
studi culturali
studi di genere
studi sociali
studi vocali
tecnologie
Cybernetic Culture Research Unit

Il Numogramma Decimale

H.P. Lovercraft, Arthur Conan Doyle, millenarismo cibernetico, accelerazionismo, Deleuze & Guattari, stregoneria e tradizioni occultiste. Come sono riusciti i membri della Cybernetic Culture Research Unit a unire questi elementi nella formulazione di un «Labirinto decimale», simile alla qabbaláh, volto alla decodificazione di eventi del passato e accadimenti culturali che si auto-realizzano grazie a un fenomeno di “intensificazione temporale”?

K-studies

Hypernature. Tecnoetica e tecnoutopie dal presente

Avery Dame-Griff, Barbara Mazzolai, Elias Capello, Emanuela Del Dottore, Hilary Malatino, Kerstin Denecke, Mark Jarzombek, Oliver L. Haimson, Shlomo Cohen, Zahari Richter
Nuove utopieTecnologie

Dinosauri riportati in vita, nanorobot in grado di ripristinare interi ecosistemi, esseri umani geneticamente potenziati. Ma anche intelligenze artificiali ispirate alle piante, sofisticati sistemi di tracciamento dati e tecnologie transessuali. Questi sono solo alcuni dei numerosi esempi dell’inarrestabile avanzata tecnologica che ha trasformato radicalmente le nostre società e il...

Visitors
Publications, 29 November 2020
K-pocket N° 3

Visitors

Boris Groys, Daniel Trilling, Gaia Giuliani, Oleksiy Radynski, Saskia Sassen, Thomas Nail

In Europa la gestione degli arrivi e dell’accoglienza dei rifugiati presenta ormai la forma inequivocabile di una continua violazione dei diritti umani: nel solo periodo che va dal 2014 a metà 2019, circa 15.000 persone sono decedute in mare nel tentativo di raggiungere gli Stati europei dall’Africa attraverso la rotta mediterranea.

La recente escalation di questo fenomeno si è avuta a seguito di una progressiva criminalizzazione delle operazioni di soccorso in mare delle Organizzazioni non governative, di derive identitarie e xenofobe sempre più evidenti nelle politiche degli Stati e della difficoltà da parte dell’Unione europea di garantire per i migranti canali sicuri e regolari. Tuttavia, le cause profonde dell’emergenza storica e umanitaria in atto potrebbero risiedere nelle modalità attraverso cui gli esseri umani costruiscono un’identità (personale e nazionale) nella quale riconoscersi.

Contro società come quella fondata sul patriarcato bianco eterosessuale, che identificano l’altro come minaccia per la stabilità e sicurezza del gruppo dominante, le voci di Gaia Giuliani, Boris Groys, Thomas Nail, Oleksiy Radynski, Saskia Sassen e Daniel Trilling invocano un immaginario alternativo per la promozione di una cultura inclusiva in grado di preservare le differenze e contrastare le discriminazioni legate al sesso, al genere, all’etnia e alla religione.

Nel volume è presente un glossario con una serie di espressioni e neologismi utili al dibattito sul tema.

 

INDICE DEI CONTENUTI

Saskia Sassen
La finanziarizzazione dell’economia globale e le sue espulsioni

Daniel Trilling
Raccontare la crisi europea dei migranti tra diffusione di miti e dati reali

Gaia Giuliani
White anxiety: tra missionarismo salvatore e pensiero sovranista

Thomas Nail
Rivoluzione cinetica: comprendere la realtà attraverso la “filosofia del movimento”

Boris Groys
L’Alterità nella costruzione dell’identità europea

Oleksiy Radynski
Comunità artistiche e virtuali nell’Ucraina in guerra

More on Editions & Magazine

More on Digital Library & Projects

Iscriviti alla Newsletter

"Information is power. But like all power, there are those who want to keep it for themselves. But sharing isn’t immoral – it’s a moral imperative” (Aaron Swartz)